I cani della droga sventano il tentativo di portare l’eroina nelle Shetland in scatole di cioccolatini

Il tentativo di un uomo di contrabbandare eroina per un valore superiore a £ 30.000 nelle Shetland attraverso la posta nascondendola in scatole di cioccolatini e un barattolo di spezie è stato sventato da cani antidroga, ha sentito mercoledì la corte dello sceriffo di Lerwick.

Il procuratore fiscale Duncan Mackenzie ha descritto la fornitura di Andrew Flaws come una “operazione per fare soldi”.

Il 38enne, il cui indirizzo è stato dato come Grampian Prison, è apparso dalla custodia tramite collegamento video mercoledì per ammettere di essere preoccupato per la fornitura di diamorfina ad altri tra l’8 aprile e il 1 luglio dello scorso anno.

Il reato riguardava tre pacchi inviati alle Shetland per posta l’anno scorso. Il primo è stato intercettato presso l’ufficio di consegna della posta di Lerwick ad aprile, mentre gli altri due sono stati seguiti a maggio e giugno.

La corte ha sentito che il primo pacco era indirizzato a un collaboratore dell’imputato.

Si trattava di una scatola di cioccolatini Milk Tray – spedita con corriere speciale – che conteneva 25 buste di eroina sistemate nei fori dove sarebbe stata la pasticceria.

Alcuni dei cioccolatini erano ancora nella scatola, ha detto Mackenzie, che ha aggiunto che il pacco è stato prelevato da cani antidroga.

Il peso dei farmaci nella confezione ammontava a 245 g.

Il secondo pacchetto era simile nelle circostanze: una scatola di cioccolatini contenente 17 sacchetti di polvere che è stata intercettata dai cani. Il peso era di 184 grammi.

Mackenzie ha detto che c’era un “modello chiaro emergente”, poiché il destinatario del pacco era un parente dell’associato coinvolto nel primo pacco.

Il terzo pacco è stato nuovamente rilevato dai cani antidroga. Mackenzie lo descrisse come un barattolo di spezie, con le sostanze che pesavano 27,62 grammi.

“Era pesantemente mascherato con profumo nel tentativo di nascondere l’odore al cane da rilevamento”, ha detto.

Mackenzie ha detto che, suddivisa nei loro importi più piccoli vendibili, il valore dei farmaci sequestrati ammontava a £ 30.490.

Ma ha ammesso che la cifra rappresentava solo ciò che era stato effettivamente recuperato.

La corte ha sentito che le quantità di droga venivano abbassate ogni volta per ridurre il rischio di perdita per le persone coinvolte.

Le indagini della polizia hanno portato a un mandato di perquisizione all’indirizzo di Flaws, con gli agenti che hanno recuperato gli imballaggi collegati all’ufficio postale di Glasgow da cui sono stati inviati i tre pacchi intercettati.

Hanno anche recuperato denaro e un telefono cellulare che aveva una corrispondenza con un associato a Glasgow relativa ai pacchi.

Questi includevano istruzioni su come confezionare il terzo articolo con il profumo.

“Questo non era l’accusato che cercava semplicemente di eliminare piccoli pezzetti di eroina per alimentare un’abitudine”, ha detto Mackenzie.

La corte ha anche sentito che c’era una foto sul telefono di quelli che sembravano essere Flaws in possesso di una “quantità significativa” di eroina, essenzialmente pubblicizzandola.

Lo sceriffo Ian Cruickshank ha aggiornato il caso per la preparazione di un rapporto di assistenza sociale sulla giustizia penale.

Il caso sarà discusso l’8 giugno, con Flaws nel frattempo rinviato a giudizio. La sua difesa darà rappresentanza in questa data.

Anche l’esame della confisca degli oggetti sequestrati dalla polizia è proseguito fino all’8 giugno.

spazio2faccia

Space2face Shetland è un servizio indipendente e riservato che utilizza la giustizia riparativa e le arti per mettere in comunicazione le persone danneggiate da crimini o conflitti e i responsabili del danno. Consentiamo a tutti coloro che sono stati colpiti da un particolare incidente di svolgere un ruolo nella riparazione del danno e nel trovare un modo positivo per andare avanti.

Se desideri metterti in contatto con noi, ti preghiamo di contattarci via e-mail info@space2face.org oro mobile 07564 832467.

Se vuoi saperne di più, visita il nostro sito web www.space2face.orgo la nostra pagina Facebook #space2faceshetland.


Il progetto sta anche raccogliendo fondi per garantire uno spazio per uffici nel nuovissimo centro di creatività e benessere delle Shetland, The Mission. Se sei interessato a essere coinvolto o fare una donazione, vai su www.space2face.org/how-you-can-help

.

Leave a Comment